Eccoci ad una argomento a dir poco vitale nelle vita di un pattinatore: vedete che i vostri pattini non rispondono più come una volta? Vi vergognate perché avete le ruote tutte storte? La soluzione è GIRARLE!!!

Quando comincio a parlare di questo argomento molti mi guardano storto e cercano di cambiare discorso perché dico le due paroline magiche che fanno allontanare chiunque: “perdere tempo”.
Se infatti pensate di perderci dieci minuti, almeno le prime volte, vi sbagliate di grosso: serve infatti molta esperienza per fare un buon posizionamento delle ruote al primo colpo: molto spesso poi dovrete provare i pattini e rimettervi a cambiare le posizioni delle ruote; ma ecco spiegata passo passo la ‘cerimonia’ del cambio di posizione.

Cause

(perchè vanno girate)
Semplicemente pattinando le ruote si consumano: questo dipende dalla durezza delle stesse (80=morbide, 90=dure) e dal lavoro che ci fate: vi ricordo al proposito che i principianti vista la poca dimestichezza col mezzo tendono a forzare di più sul pattino e quindi a consumare di più la ruota (vedi immagine a lato), quindi per loro è molto opportuno girare spesso le ruote (io le giravo una volta al mese). Altre cose che consumano le ruote sono ovviamente le frenate (ma potete rimediare NON FRENANDO o con una placchetta), e lo slalom freestyle, che compie molte evoluzioni strisciando le ruote.

Effetti

(cosa succede)
La ruota si consuma “di taglio”: potreste avere dei problemi mentre affrontate le curve, oppure se le lasciate così come si consumano rischiate di finire un lato e buttarle anzitempo perché la gomma si stacca dall’attacco in plastica che regge i cuscinetti.
Notate che non tutte le ruote si consumano in modo uguale: ovviamente dipende dal tipo di pattinata, ma in genere la ruota davanti si consuma molto di taglio ma resta grande, mentre quella di dietro ha un taglio minore ma diventa piccola (in genere perché inconsciamente ci mettiamo sui talloni per girare meglio).

Smontare le ruote

1. Prendete le brucole che avete trovato dentro la confezione dei pattini (per chi non le avesse sono delle “cose” a L che entrano perfettamente nel buchino sul perno, e si trovano in ferramenta).

2. Infilate le brucole nei buchini sui perni e svitate (i perni sono fatti a vite). Nella maggior parte dei pattini si usano due brucole, una da una parte del perno e una dall’altra, che vanno girate in senso opposto l’una all’altra.

3. Tolti i perni, togliete anche le ruote e per ogni pattino fate una bella colonnina con le sue ruote. Se non ce la fate (a volte i pattini da street sono molto duri) potete usare le brucole per fare leva.

4. Sarebbe utile pulire anche i cuscinetti: lo trovate spiegato qui.

Girarle in modo giusto

In genere vale la regola che consiste nell’invertire le due pile di ruote che avete tolto dai pattini, ovvero le ruote del pattino destro vanno messe sul sinistro e viceversa (attenzione!! questa NON E’ l’unica cosa che dovete fare, perché dovete cambiare anche l’ordine).
Ricordate inoltre che la parte più tagliata va messa esternamente al pattino, per far sì che dalla prossima volta si consumi l’altra parte (così le ruote vi dureranno di più) (vedi disegno).

Disposizione delle ruote

Mettete tutte le ruote in piedi su un piano e cercate di metterle in ordine di grandezza: guardate solo il diametro effettivo massimo, e non il loro taglio. Se avete dei pattini che permettono di scegliere la distanza delle ruote usate questa proprietà, è utilissima, altrimenti cercate di fare il possibile per seguire fedelmente la disposizione delle ruote.
Una regola generale quando i pattini hanno la proprietà di cui sopra è:
– La ruota più grande va davanti, rialzata.
– La ruota un pò più piccola va dietro.
– Le altre due vanno al centro.

Le disposizioni possono essere diverse a seconda dell’uso che fate dei vostri pattini:


A Street e discese
Cercate di mettere le ruote tutte su uno stesso piano, come indicato in figura. Questo fa si che i pattini mantengano la loro direzione senza girare in modo strano (quando vi caricate per uno slide non dovete pensare alla direzione, ma solo al salto), e danno più velocità nella discesa perché girano tutte insieme senza privilegiare nessuna ruota in particolare.

B Fitness e Hallf Pipe
Va impostata una leggera U alle ruote, come in figura.
Questo per dare più direzionalità sull’half-pipe che non è piano ma tondo, e nel fitness dato che dovete continuamente correggere la traiettoria.

C Slalom
La U va spinta al limite per aumentare al massimo la direzionalità: quando fate uno speed slalom è più facile girare quando si è su due ruote anziché su quattro.

Su di un piano controllate se la disposizione delle ruote: non ci devono essere ruote al centro che non toccano, perché in questo caso tenderete ad andare dritti.

Manutenzione delle ruote