Andare avanti spesso non è sufficiente, ci vuole qualcosa per dimostrare che siete migliori degli altri… cosa c’è di meglio che andare all’indietro?
La chiave per affrontare il problema è accorgersi che i movimenti, almeno inizialmente sono quelli inversi della pattinata in avanti. Ma ora cominciamo la lezione passo-passo:

1) Mettete i pattini nella posizione opposta della Mary Poppins, come illustrato in figura.

2) Datevi la spinta verso l’esterno con un piede solo nella direzione della freccia, tenendo fermo quello che dà la spinta e lasciando muovere l’ altro. (come avevamo già visto per andare avanti).

3) Fate lo stesso movimento invertendo i piedi. Dovete fare molta attenzione perchè con i piedi paralleli c’è il rischio di cadere.

4) Il modo giusto di tenere i piedi quando non vi date la spinta è tenerne UNO AVANTI E UNO INDIETRO: ciò aiuta anche a girare la schiena per guardare all’ indietro (non vorrete andare addosso alle vecchiette, vero?).

5) Seguendo passo passo queste istruzioni dovreste essere in grado di MUOVERVI all’ indietro: questo metodo infatti è dannatamente faticoso. Per pattinare veramente all’indietro l’unico modo veramente vantaggioso in termini di forza/velocità è quello di INCROCIARE all’indietro anche se per un principiante è un pò difficile (ma non troppo).

Related Post

7 andare all’indietro

Related Post