Minicorso Lezione 4 : Girare e curvare - Pattinatori del Pincio

Nell’ultima lezione ti sarai accorto che continuare ad andare avanti portava inevitabilmente a schiantarsi su pali, muri, macchine della polizia e falciare bimbi, vecchiette e cervi che immancabilmente attraversano la strada.
Per evitare questi e altri ostacoli, è necessario saper girare….

Come girare

Ovviamente bisogna essere in movimento ed aver acquistato un po’ di equilibrio, perché stavolta bisogna spostare il baricentro (anche se leggermente).


ESERCIZIO 1

Ma partiamo con un esercizio che spiega la posizione da adottare durante la curva.
Innanzitutto devi ficcarti in testa una regola chiara e semplice: “mettere avanti il piede INTERNO alla curva”.
Ci sono un milione di ragioni che fanno preferire questo metodo a una posizione a piedi paralleli o, peggio, al piede esterno avanti, e proseguendo con gli esercizi te ne accorgerai da solo.
Quindi la posizione corretta è:

1: Partendo da una posizione a piedi paralleli

2: Metti un piede avanti: questo sarà il lato da cui giri

3: Sposta il peso sul piede avanti

4: Consuma la parte delle ruote relativa al piede (piede destro, filo destro di entrambe le ruote)

5: Sposta le ginocchia dalla parte del piede avanti

L’esercizio consiste nell’alternare le due posizioni relative ai due versi in cui si può girare (destra e sinistra) restando fermi.


ESERCIZIO 2

Provate a fare lo stesso esercizio mettendovi a cavallo di una riga mentre siete in movimento, come mostrato nel filmato successivo.


ESERCIZIO 3

Cercate quindi di mantenere la posizione mentre girate.
Arrivati a questo punto, vi manca un piccolo segreto per mantenere la curva senza partire per la tangente: abbracciare la curva, ovvero allargare le braccia verso l’interno della vostra curva.
Provate questa posizione da fermi, come illustrato nella seguente foto, e magari alternate la posizione per la curva a destra con quella per la curva a sinistra.

Per farlo in movimento, puntate il centro della curva con gli occhi e pensate che sia una bella ragazza (o un bel ragazzo) e aprite le braccia per abbracciarla/o, come mostrato in questo esercizio.

Se non avete la ragazza e/o il ragazzo, potete provare mettendo un bicchierino per terra e provando a disegnare un cerchio intorno ad esso.
Ovviamente dovrete provare questo esercizio da entrambe le direzioni!

Una cosa molto utile da comprendere è che il piede esterno, scarico dal peso, può anche essere utilizzato per spingere durante la curva, magari per riprendere la traiettoria se era impostata male e stavamo uscnedo di strada.


ESERCIZIO 4

Sapete che con le curve potete anche frenare?
Cercate di imitare questo esercizio!

Questo tipo di frenata può risultare alquanto strano, ma è il primo che si impara. Per mantenere l’equilibrio durante il movimento, bisogna allargare le gambe, tanto quanto maggiore è la tua velocità.
E’ lo stesso esercizio di prima provando a girare facendo restare un piede attaccato al bicchierino, ovvero quel piede rimane fermo e fa da perno, mentre l’altro ruota perdendo velocità.

Minicorso Lezione 4 : Girare e curvare