10624935_10152371071561744_7592832260361504670_nOgni mercoledì invadono le strade di Catania con i loro pattini e le loro bici, illuminando il centro storico ma non solo. Sono i ragazzi di Total Roller Catania che fanno delle ruote un vero e proprio mezzo di trasporto, ma anche uno stile di vita.
Giuseppe Trovato, Danilo Lupica, Orazio Ventrella e Marco Correnti raccontano com’è nato il gruppo ed i loro appuntamenti, aperti a chiunque voglia provare questa esperienza.
Come nasce il gruppo Total Roller?
1553447_10203791051910756_4788686514762920366_o“Il gruppo è nato circa vent’anni fa dall’unione di ragazzi che avevano un appuntamento fisso, quello del mercoledì che ancora oggi portiamo avanti, per uscire con i pattini e trascorrere del tempo insieme. Inizialmente erano quattro, cinque persone, oggi siamo tanti e cerchiamo sempre gente nuova che voglia unirsi a noi”.

 

Come funziona il vostro gruppo? Quali sono gli obiettivi?
10869391_10204013377428755_5085157243609907434_o“Vogliamo vivere il centro storico della nostra città in modo sportivo e alternativo, girandolo su ruote o rotelle e facendo tappa in zone come quella del Duomo o di Piazza Teatro Massimo, gustando una birra ghiacciata o un buon gelato. Ci piace anche insegnare a tutti quelli che ne hanno voglia la magia del pattinaggio e così, oltre all’appuntamento fisso del mercoledì, ci incontriamo in Piazza I Vicerè il lunedì sera per imparare frenate, slalom, freestyle.
Per gli instancabili poi c’è l’uscita domenicale dove partecipano tante famiglie, mentre l’estate ci piace concludere la pattinata con un bel bagno di mezzanotte, panini e schitarrate. L’obiettivo principale comunque è stare insieme, divertirsi e condividere questa grande passione.
E ovviamente non dimentichiamo le pattinate di Natale, Carnevale ed Halloween!”

 

Cosa manca alla città di Catania per essere più a misura di pattinatori e ciclisti?
10392348_10152371087876744_1550614254788478810_n“L’amministrazione ha creato dal 2014 il “lungomare liberato”, che è un buon inizio perché ci sono tante persone che non sanno pattinare e avere a disposizione una strada come quella senza traffico è una bella occasione per mettersi alla prova. Ma pensiamo anche che Catania vada educata, l’automobilista medio non ha il rispetto quasi di nulla e lo si vede dalle auto lasciate in doppia fila o sulle strisce pedonali, dalle frecce troppo spesso dimenticate e dagli “stop” ignorati. Questo non rispetto delle regole si riflette anche su di noi che spesso diamo fastidio all’automobilista medio e per questo cerchiamo di non occupare troppo la strada. Non c’è ancora questa mentalità, ma speriamo di alimentarla e farla crescere”.

 

Si può sfatare il mito che Catania non è una città adatta a queste attività perché non è pianeggiante e ci sono troppe salite e discese?
10308249_10205626702487800_7559200124882035182_n“Per chi non pratica questa attività il pattinaggio sembra qualcosa di strano e complicato, veniamo visti quasi come extraterrestri, ma non è così. All’inizio molti non sapevano pattinare ma li abbiamo aiutati e seguiti passo passo un po’ come dei ‘boyscout del pattinaggio’ ed ora sono in grado di fare senza problemi salite e discese.
Sicuramente la città avrebbe bisogno di qualche struttura in più, ma è importante da parte nostra essere prudenti, fermarsi al semaforo, rallentare agli incroci e invitiamo sempre ad indossare le dovute protezioni”.
Dove vi troviamo online?
Ci organizziamo su Facebook sul gruppo “Total Roller Catania”, più o meno come voi Pattinatori del Pincio!
https://www.facebook.com/groups/146427298743688/

Intervista ai Total Roller, Gruppo dei Pattinatori di Catania